Parlare italiano è un vanto!

«E adesso smettiamola di parlare inglese». Così disse qualche tempo fa  Roberto Mordacci, preside della facoltà di Filosofia all’università Vita e Salute dell’ospedale San Raffaele. Speriamo che con l’uscita dall’Europa della gran Bretagna saremo tutti invogliati a essere meno dipendenti dall’inglese sia nella vita di tutti i giorni, sia negli ambiti scientifici, sia nelle attività istituzionali dell’Unione.
Che senso ha continuare a usare l’inglese a Bruxelles se nessuno dei paesi che fanno parte dell’Europa ha più l’inglese come lingua madre? E’ corretto comunque non dimenticarlo anche perché ci servirà per comunicare con paesi lontani ma è ancor più corretto valorizzare la capacità di comunicare tra di noi con il nostro linguaggio. Secondo un recente sondaggio condotto da CNN, la nostra è la lingua più sexy al mondo. Ricco di sfumature e di regionalismi, l’italiano è un bel potpourri di lingua e cultura. Perciò il verbo della seduzione è italiano. Ci piace pensare, tuttavia, ad una seduzione linguistica che non si limiti a quella tra generi.  Una lingua in grado di affascinare può avere effetti altrettanto interessanti anche in altri ambiti. Si pensi ad una lezione, ad un discorso in pubblico, ad una rappresentazione teatrale, ad un’opera. L’italiano, quindi, come lingua capace di trasmettere emozioni attraverso i suoi suoni. Suoni morbidi, ma a volte più duri e forti in grado di accendere passioni, che si alternano nel pronunciare le varie lettere dell’alfabeto. Suoni che si uniscono a ricordi creando sensazioni dagli effetti seducenti: cultura bellezza e arte. Non bisogna dimenticare che dell’italiano esistono tanti accenti, provenienti dai vari dialetti locali. Ognuno di loro suscita alcune idee legate alla città o alla regione di appartenenza. L’italiano di Milano, un accento serio che ci fa pensare agli affari mentre l’italiano di Napoli bello scanzonato allegro e così via con tutto quello che l’Italia ci offre. Mi va proprio di dire che tra noi dovrebbe essere obbligatorio parlare l’italiano evitando tutta quella terminologia inglese a volte pronunciata male o a volte non capita da chi ci ascolta e poi non dimentichiamo che,rifacendomi al sondaggio,  parlare l’italiano aumenta il nostro indice di seduzione.
L.C.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.