Il territorio della Georgia si distende, quasi a giardino, ai piedi del Caucaso. Come quello dell’Armenia è stato terra di conquista per secolo e secoli. Lo provano i tanti castelli e monasteri fortificati sparsi un pò dovunque sulle creste  dei monti e lungo le piane dei fiumi.  Il paese ha una geografia varia: a nord contempla zone abbracciate alle  propaggini di severe montagne, a sud fertili pianure alluvionali che cingono i corsi dei fiumi. Il clima è mite e piovoso sulla costa del Mar Nero e nelle pianure occidentali.
Si fa più continentale e arido -caratterizzato da significative escursioni termiche tra estate e inverno- nelle zone interne centro-orientali. In montagna, appena al di sotto della catena del Grande Caucaso è di tipo alpino. A cominciare dalla tarda età del bronzo, da qui i Frigi si mossero verso i Balcani in un movimento migratorio plurisecolare; era l’antico regno della Colchide, dove Giasone e gli Argonauti riuscirono a prendere il vello d’oro; qui -dal 1184 al 1213- la grande regina Tamara governò il paese, durante l’età dell’oro della Georgia, tanto che fu battezzata “re dei re e regina delle regine”.

Il Paese è noto per Vardzia, un grande villaggio scavato nella roccia che risale al XII sec. (6000 stanze – oggi visibili circa la metà- distribuite su 13 piani, tutte ubicate all’interno del Monte Erushell), e per l’antica regione vinicola di Kakheti. La capitale Tbilisi è rinomata per la varia architettura e per il dedalo di strade acciottolate del centro storico. Altre belle risorse tiene in serbo e può mostrare la Georgia: l’antica capitale Mtskheta con la cattedrale Svetitskhoveli e il Monastero di Jvari (siti Unesco); la panoramica strada militare georgiana, che, poco prima del confine con la Russia, stupisce con il ghiacciaio del Monte Kazbegi e il santuario della Trinità di Gergeti.

Tsminda Sameba (solitaria, a 2200 mt) e il Monastero di Gelati a Kutaisi; la strada che porta a Mestia, isolato villaggio dalle mille torri. Secondo fonti governative, il Paese può contare su oltre dodicimila siti storici/culturali. La Georgia suscita meraviglia ad ogni angolo e resta nel cuore di chi la visita.

Chi avesse intenzione di visitare la Georgia o anche Georgia e Armenia, può rivolgersi con fiducia a “Original Armenia” Incoming Tour Operatur – il più affidabile ricettivista per i territori tra Caucaso ed Ararat.
www.originalarmenia.com
promo@originalarmenia.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.